Istituto Comprensivo Frosinone Quarto Via Tevere - 03100 Frosinone (fr) - Tel. 0775/2656880 - Email: fric84600e@istruzione.it - Pec: fric84600e@pec.istruzione.it

PATTO DI CORRESPONSABILITÀ EDUCATIVA

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Il seguente PATTO DI CORRESPONSABILITÀ EDUCATIVA è finalizzato a definire in maniera puntuale e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, famiglie e studenti.

Il rispetto di tale patto è la condizione imprescindibile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare la finalità dell’Offerta Formativa e per guidare gli studenti al successo formativo..

Il rapporto scuola- alunno- famiglia costituisce il fondamento dell’azione educativa. Scuola e famiglia concorrono alla promozione ed allo sviluppo di questo rapporto impegnandosi al rispetto del presente Patto di Corresponsabilità.

Il Piano dell’Offerta Formativa e i Regolamenti d’Istituto esplicitano i diritti e i doveri delle famiglie, degli alunni e degli operatori scolastici.

La scuola si impegna a:

  • creare un clima sereno e corretto, favorendo lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze, la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno nelle diverse abilità, l’accompagnamento nelle situazioni di disagio, la lotta ad ogni forma di pregiudizio e di emarginazione;
  • individuare le esigenze formative del contesto socio-culturale dell'utenza;
  • realizzare i curricoli disciplinari e le scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell’Offerta Formativa, tutelando il diritto ad apprendere;
  • indicare i criteri e gli strumenti di verifica in ordine ai quali vengono effettuate le valutazioni;
  • indicare le attività per il recupero e il potenziamento;
  • individuare i percorsi personalizzati e individualizzati per gli alunni in difficoltà di apprendimento e diversamente abili;
  • pianificare attività e progetti in coerenza con il Piano dell’Offerta Formativa;
  • rendere chiari agli alunni e alle famiglie gli obiettivi e i percorsi formativi;
  • comunicare alle famiglie avvisi della scuola e annotazioni inerenti l'apprendimento e il comportamento degli alunni;
  • informare le famiglie sulle modalità di utilizzo del materiale didattico (schede, quaderni, libri, dispense);
  • favorire la partecipazione dei genitori alla vita della scuola, promuovendo la collaborazione;
  • contattare la famiglia in caso di problemi relativi a frequenza, puntualità, profitto, comportamento, in modo da poter intervenire insieme all’insorgere di difficoltà;
  • contrastare il bullismo e il cyber-bullismo, promuovendo la conoscenza e la diffusione delle regole relative al rispetto tra gli studenti, alla tutela della loro salute, alla corretta comunicazione e al corretto comportamento sul web, nel rispetto di quanto previsto dalla legge 71/2017;
  • sorvegliare con attenzione gli alunni durante tutte le attività scolastiche per evitare possibili situazioni di pericolo;
  • rispettare quanto previsto nel regolamento di Istituto.

Gli alunni si impegnano a:

  • essere puntuali alle lezioni e frequentarle con regolarità;
  • portare il materiale scolastico necessario alle lezioni;
  • rispettare gli orari e gli impegni scolastici;
  • svolgere regolarmente le verifiche previste dai docenti;
  • rispettare i coetanei e gli adulti della comunità scolastica;
  • rispettare le persone che frequentano la scuola e vi lavorano, senza discriminazione alcuna;
  • rispettare il materiale e gli arredi scolastici;
  • vestirsi in modo consono all’ambiente scolastico;
  • essere partecipi e responsabili dell'apprendimento;
  • non usare mai, durante l’orario scolastico, il cellulare, smartphone e altri strumenti multimediali (se non per uso didattico e solo quando esplicitamente autorizzato dai docenti);
  • non compiere atti di bullismo e cyber bullismo su compagni e coetanei;
  • segnalare agli adulti (docenti, genitori …) situazioni critiche, fenomeni di bullismo/cyber bullismo, vandalismo, divulgazione non autorizzata di immagini e video, che si verificassero nelle classi, nella scuola o fuori dell’edificio scolastico nei quali si è coinvolti in prima persona o di cui si è testimoni;
  • accettare tutte le azioni di contrasto al fenomeno del bullismo/cyber-bullismo, comprese quelle disciplinari, decise dalla scuola;
  • rispettare quanto previsto nel regolamento di Istituto.

I genitori si impegnano a:

  • far rispettare ai bambini/ragazzi gli impegni assunti con la frequenza scolastica;
  • Far rispettare l’orario di ingresso a scuola, limitare le uscite anticipate, giustificare le assenze;
  • instaurare un dialogo costruttivo e collaborativo con i docenti, rispettando la loro libertà di insegnamento e la loro competenza valutativa;
  • informarsi circa gli obiettivi e i percorsi formativi proposti dal Consiglio di Classe/Interclasse;
  • collaborare con gli insegnanti per il buon andamento della sezione/classe e di tutte le iniziative educative;
  • verificare quotidianamente il diario;
  • collaborare all'organizzazione di attività proposte dalla scuola (uscite didattiche, iniziative culturali, manifestazioni);
  • controllare che l’abbigliamento del proprio/a figlio/a sia consono all’ambiente scolastico;
  • controllare che i propri figli non portino a scuola oggetti, materiali inadatti, pericolosi o diseducativi;
  • prendere puntualmente visione delle comunicazioni, controllando costantemente il diario personale dell’alunno e le comunicazioni scuola-famiglia (circolari cartacee, sito della Scuola, registro elettronico);
  • educare i propri figli ad un uso corretto degli strumenti multimediali e dei social, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, al fine di prevenire fenomeni di bullismo e di cyber-bullismo, divulgazione non autorizzata di immagini e video;
  • vigilare affinché i propri figli non facciano un uso improprio dei social network e segnalare situazioni critiche, in accordo con quanto previsto dalla legge 71/2017;
  • accettare tutte le azioni di contrasto al fenomeno del bullismo e del cyber-bullismo, comprese quelle disciplinari, decise dalla scuola
  • garantire la propria reperibilità, o di un proprio delegato, durante tutto il periodo di permanenza dell’alunno a scuola;
  • rispettare quanto previsto nel regolamento di Istituto.           

    

                                                                                                                            Il Dirigente Scolastico

                                                                                                                         Prof. Giovanni Guglielmi

COGNOME NOME ALUNNO/A

 

FIRMA DEL PADRE

 

FIRMA DELLA MADRE

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.